PSICOLOGIA

DIVENTARE GENITORI Diventare madre è un passaggio fondamentale nella vita di una donna e in quella di una coppia. E’ una fase della vita in cui la donna affronta cambiamenti profondi nell’immagine di sé, nella relazione con il partner, e anche nel rapporto con le proprie figure genitoriali, in particolare con quella della madre. Diventare genitori è un processo che implica una riorganizzazione del proprio mondo interiore, che può risultare anche faticoso, a tratti spaventare: ecco perchè poter dare voce ai propri timori e alle proprie preoccupazioni può essere di grande aiuto in un momento così ricco di potenzialità di trasformazione, ma anche così pieno di incognite. E’ importante che timori, dubbi e fantasie, così come i vissuti legati ai cambiamenti che avvengono nella relazione di coppia, trovino uno spazio dentro di sé, e una possibilità di ascolto. Questo ascolto, sia che avvenga dentro di sé, sia che venga facilitato dall’aiuto di un altro, potrà diventare risorsa da utilizzare a vantaggio dell’instaurarsi di una relazione serena e armoniosa con il proprio bambino e preparare un terreno il più possibile fertile e sano per la sua crescita. Nel vivere l’attesa di un figlio ognuno porta con sé idee, preoccupazioni, visioni della maternità, del bambino e dell’essere madre/padre che provengono dalla propria famiglia d’origine, dalle esperienze con i propri genitori, dalla società: da tutto ciò che, intorno a questi temi, si riceve “in eredità”. Siamo consapevoli di quanto queste idee possano influenzare il modo di vivere l’esperienza del diventare genitori? Prepararsi alla maternità/paternità significa anche scoprire questa “eredità”, aprirla ad altre riflessioni, porsi in ascolto innanzitutto di sé, dei propri bisogni profondi, per poter poi dedicare un ascolto più libero, attento ed accogliente al proprio bambino. Ricordando anche che, come diceva il pediatra e psicoanalista inglese Donald Winnicot, il bambino ha bisogno di una madre “sufficientemente buona” , ovvero non perfetta, bensì capace di sbagliare e di riparare al suo errore, sapendo che ne commetterà altri, ma che anche questi serviranno a far crescere il proprio bambino il più serenamente possibile.

D.ssa Lisa Parmiani

Psicologa & Psicoterapeuta del Nostro Centro.