Ostetricia

L’ostetrica svolge un ruolo chiave di informatore-consulente della donna gravida e più in generale della coppia.

E’ alla coppia infatti che l’ostetrica si rivolge, per dare consigli e pareri tenendo presente che l’obiettivo primo deve essere quello di assicurare che ogni gravidanza desiderata si concluda con il parto di un neonato senza danni alla salute e al benessere della mamma.

In base alle nuove norme etiche e deontologiche la relazione ottimale tra ostetrica e gestante si esprime non solo nella cura pratica della donna assistita, ma anche nella capacità dell’ostetrica di informare la donna spiegando con chiarezza, semplicità e rigore la situazione specifica.

L’ostetrica è un punto di riferimento, una guida nelle scelte assistenziali:

“L’ostetrica assiste e consiglia la persona assistita riconoscendole di esprimere le proprie scelte e favorisce la sua partecipazione attiva nelle decisioni informandola in modo chiaro ed esauriente sul proprio stato di salute e sui mezzi per mantenerlo e su tutte le pratiche e i provvedimenti socio-assistenziali ritenuti necessari”. (Codice Deontologico della professione ostetrica).

Il rapporto che si instaura tra donna e ostetrica può assumere un potere incisivo sull’evento nascita, tanto da determinarne l’esito, basti pensare che secondo alcuni studi lo stress della donna e l’ansia possono avere effetti negativi sulla gravidanza causando ritardo di crescita e parto pre termine. L’ostetrica non solo svolge la sua attività di assistenza alla gravidanza, ma entra in sintonia con la gestante cercando di comprenderne lo stato d’animo, le paure e aiutandola a esternare i propri pensieri evitando così che si sviluppi uno stato di ansia e di tensione.

PROFILO PROFESSIONALE DELL’OSTETRICA/O

L’ostetrica esercita una professione sanitaria i cui elementi di profilo professionale sono definiti dalla legge. La sua preparazione tecnica, scientifica e culturale, la mette in grado di cogliere i nessi che collegano le proprie prestazioni nel complesso dell’attività svolta, con la capacità di prevedere e valutare gli esiti delle proprie scelte assistenziali.

Assume iniziative ed individua soluzioni adeguate in contesti complessi.

L’ostetrica/o è

  • Il professionista sanitario abilitato e responsabile dell’assistenza ostetrica, ginecologica e neonatale.
  • Promuove e si impegna a garantire la continuità assistenziale accompagnando e prendendosi cura della donna, della coppia, del nascituro, durante la gravidanza, il travaglio, il parto ed il puerperio, al fine di garantire una salute globale degli assistiti.
  • Garantisce cure appropriate al neonato favorendo i processi fisiologici di adattamento alla vita post-natale, favorisce l’attaccamento precoce madre/padre e bambino, promuove l’allattamento al seno e supporta il ruolo genitoriale.
  • Promuove le tecniche di contenimento del dolore nella donna e nel neonato, per quanto di sua competenza.
  • Tutela la dignità e promuove la salute femminile in ogni età, individuando situazioni di fragilità, disagio.
  • Presta assistenza rispettando la dignità e la libertà della persona.
  • Si impegna a promuovere la salute globale e riproduttiva della persona fornendo un’informazione corretta, appropriata e personalizzata rispetto agli stili di vita.
  • Collabora con altri professionisti della salute, di cui riconosce lo specifico apporto, integrandosi nel lavoro di équipe.