Osteopatia in gravidanza

L’OSTEOPATA  ACCOMPAGNA LE MODIFICAZIONI NELLA GRAVIDANZA

Per ospitare un’altra vita dentro di sé il corpo della donna deve modificarsi. Dai primi giorni in seguito alla fecondazione, l’organismo inizia in modo del tutto naturale una serie di alterazioni ormonali, circolatorie e biomeccaniche che proseguiranno per i nove mesi venturi.

Man mano che il feto cresce nel grembo materno, si sposta il centro di gravita’ della donna, che quindi è costretta ad attuare nuove strategie dinamiche per mantenere l’equilibrio, inoltre vengono modificati i rapporti tra i visceri materni, comportando alcuni disturbi tipici della gravidanza. E’ importante seguire la gestante in questi cambiamenti, affinche’ avvengano nel modo più fisiologico possibile, alleviando il sovraccarico della colonna vertebrale e del bacino e ottimizzando la funzionalita’ del sistema viscerale, in sinergia con quello cranio sacrale.

Negli ultimi mesi, mentre il feto si posiziona, il corpo della futura mamma si prepara al parto, in questa fase è importante assicurare l’elasticità tissutale e la mobilità articolare del bacino materno, affinchè sia il travaglio che la fase espulsiva avvengano nel modo più naturale possibile

QUALI PROBLEMI PUO’ TRATTARE L’OSTEOPATA?

  • Nausea
  • StitichezzaCervicalgia
  • Difficoltà digestive
  • Lombalgia spesso associata a sciatalgia
  • Gonfiori agli arti superiori e inferiori
  • Sindrome del Tunnel Carpale

POST-PARTUM E ALLATTAMENTO

In seguito al parto l’osteopata facilita il recupero dell’equilibrio muscolo scheletrico sia del bacino che della colonna, risolve le possibili disfunzioni che si possono essere create durante il parto e controlla gli eventuali esiti cicatriziali da taglio cesareo o da episiotomia.

Le nuove posizioni assunte durante il periodo dell’allattamento possono predisporre all’instaurarsi di sintomatologie dolorose a carico della colonna. L’osteopata può essere d’aiuto nel ristabilire le curve fisiologiche della colonna e fornendo indicazioni adeguate sulle posture corrette da mantenere.